CARNI

Di notevole pregio è la produzione di carni fresche.

Si deve riconoscere alla Masseria Brusca il merito nell’essere l’unico allevatore nelle province di Lecce e Brindisi ad avere un allevamento di BOVINA PODOLICA PUGLIESE iscritto nei libri genealogici delle cinque razze Italiane di carne.

Si alleva anche lovina Moscia Leccese, specie ormai a rischio di estinzione che quest’azienda sta cercando in ogni modo di preservare e proteggere. Questo è sicuramente importante per i fini perseguiti con grande passione dall’azienda, che fanno del valore e della bellezza della biodiversità un loro tratto distintivo.

Sono allevati infine caprini di razza ionica e numerose galline ruspanti ovaiole che consentono così una cospicua produzione di uova freschissime(sono tali se consumate entro 9 giorni).

Questi animali sono alimentati esclusivamente con cereali e foraggio prodotti in azienda, quali la Triminìa, un tipo di grano che è praticamente scomparso.

Di assoluta importanza è il fatto che tutti questi allevamenti sono di tipo estensivo, ciò comporta quindi che le mandrie, i greggi e le galline vengono lasciati liberi nei pascoli di proprietà dell’azienda e per questo si nutrono di frumento biologico coltivato in masseria.

Questa forma di zootecnia prevede per gli animali condizioni di vita molto simili a quelle naturali e in stato di libertà, senza l’imposizione di un confinamento in spazi rinchiusi e molto ristretti, con limitate possibilità di movimento. L’allevamento estensivo, che comporta la presenza umana e animale su aree marginali, contribuisce a limitare l’erosione dei terreni, un fattore importante nell’ottica della protezione del paesaggio e del controllo degli spazi rurali.